Capodanno: incubo per molti gatti

Capodanno: incubo per molti gatti a causa dei festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno, che ripropone per i proprietari di animali da compagnia, l’annoso dilemma di come superare indenni il rumore creato l’ultima notte dell’anno dai giochi pirotecnici, dannosi anche sia per l’uomo sia per l’ambiente, per l’emissione di polveri sottili.

Gli animali hanno un udito più sviluppato di quello umano: l’uomo sente una gamma di suoni fino a 20 mila hertz, il cane da 40/46 mila hertz, i gatti fino a 70.000 Hz. I botti causati dai giochi pirotecnici scatenano negli animali paura e panico, inducendoli in reazioni incontrollate e pericolose, gettandosi persino nel vuoto se lasciati sui balconi. I fuochi artificiali sono causa di morte, ferite e traumi per animali domestici e selvatici. Alcune ricerche hanno dimostrato che gli animali sviluppano fobie causate dai fuochi artificiali. Una ricerca della Rspca (Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals) ha appurato che nel 2001 furono curati dai veterinari di Inghilterra e Galles oltre 4825 animali per ferite causate da fuochi artificiali. Meno conosciuto ma grave per l’uomo e l’ambiente, è il problema causato dalle polveri sottili (PM10) emesse dai fuochi artificiali.

A San Silvestro chi possiede gatti deve seguire alcuni accorgimenti per aiutare il proprio amico a superare indenne questa notte: è consigliabile confinarlo in un luogo tranquillo (stanza dove arrivano più attutiti i rumori delle detonazioni), possibilmente chiudendo le finestre in modo che anche i bagliori, siano in qualche misura schermati; comportarsi in modo del tutto normale; non cercare di rassicurare o di accarezzare il gatto se questo mostra paura, se il proprietario non si agita, anche il micio si sentirà più tranquillo; non lasciamo solo un gatto fobico ai giochi pirotecnici, potrebbe avere reazioni incontrollate e ferirsi; tenere alto il volume di radio o televisione aiuta a camuffare il rumore esterno; lasciamolo nascondere dove preferisce; se riteniamo che il nostro micio sia particolarmente sensibile ai fuochi d’artificio, rivolgiamoci ad un veterinario comportamentalista per un graduale processo di desensibilizzazione.

giochi di luce sulla basilica di S. Pietro a Roma

Alcuni comuni hanno sostituito i tradizionali botti di fine d’anno, con novità alternative: i fuochi d’artificio senza botti, che nulla hanno da invidiare a quelli tradizionali ma senza controindicazioni e con costi ridotti, spettacoli piromusicali, cioè accompagnati da brani di musica sinfonica senza detonazione;  spettacoli di luce, alternativa che non inquina e non danneggia animali e uomini, seppur di grande effetto.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *